I vincitori della decima edizione di 

"Periferia dell'impero film festival" 

concorso internazionale per cortometraggi
 
Premio miglior corto 2019
"All these creatures" di Charles Williams (Australia)

 

Motivazione:

 Un adolescente assiste impotente al progredire della malattia mentale del padre, ed è costretto ad adattarsi, di giorno in giorno, al graduale peggioramento delle condizioni psicofisiche dell'uomo, mentre intorno a loro la macchina da presa fluttua in un'atmosfera tra sogno e misticismo. Il film, vincitore della Palma d'oro a Cannes, parla di umanità, sia dal punto di vista spirituale che biologico. "Ho cercato di riflettere sul distacco tra l'aspetto razionale, ovvero la possibilità di autodeterminarci, e la materia di cui siamo fatti" ha dichiarato il regista australiano il cui cinema trae spunto da maestri opportunamente reinventati dai fratelli Dardenne a Tarkovskij a Terrence Malick.

Una riflessione quasi filosofica sul senso del mondo e di tutte le parti del sé. " Tutte quelle creature" a cui allude il titolo popolano il nostro mondo interiore. E nessuno sa di preciso, come afferma la voce fuori campo del ragazzo che accompagna costantemente le immagini, quale parte è la malattia e quale parte invece sei tu"

 
Premio autore emergente 2019
"Humam" di Carmelo Segreto (Italia)
Motivazione: 
Al suo terzo lavoro, dopo "Voglio essere libero" (dedicato alla memoria di Libero Grassi) e "Un giorno alla volta" (visto anche a Cannes), il giovane regista siciliano di appena 27 anni mostra già in questo film un sicuro possesso della macchina da presa che si muove con rara perizia all'interno di un universo chiuso, saturo di violenza, mostrando di aver pienamente acquisito la lezione neorealista a cui dichiaratamente il film si ispira. Un autolavaggio in cui tra sogno e realtà si consuma un'aggressione tanto gratuita quanto rappresentativa del nostro tempo di ritornanti barbarie. Il film è sorretto da una solida sceneggiatura di cui Segreto è coautore e dalla straordinaria interpretazione di Aniello Arena e di un sorprendente Miloud Benamara.
 
Premio del pubblico X edizione
"Il nostro concerto" di Francesco Piras (Italia)

 
Miglior attrice protagonista per l'interpretazione nel corto "The role" di Farnoosh Samadi
Mina Sadati

 
Miglior attore protagonista per l'interpretazione nel corto "Walter Treppiedi" di Elena Bouryka
Vittorio Ciorcalo
 
 
 
 

Periferia dell'impero film festival 2019

Decima edizione

Programma delle proiezioni 

Venerdì 12 luglio 2019 ore 21,00
chiostro del Castello Ducale di Sessa Aurunca
"U muschettieri" di Vito Palumbo (Italia)
"Lucy" di Roberto Gutierrez (Italia)
"Custodia Compartita" di Carlus Fabrega (Spagna)
"Mon Clochard" di Gian Marco Pezzoli (Italia)
"Humam" di Carmelo Segreto (Italia)
"Parru pi tia" di Giuseppe Carleo (Italia)
 

Sabato 13 luglio  ore 21,00

"Happy Friday" di Jose Antonio Aguilera (Spagna)
"Il mondiale in piazza" di Vito Palmieri (Italia)
"All these creatures" di Charles Williams (Australia)
"The Role" di Farnoosh Samady (Italy/Iran)
"Genericamente" di Giulio Neglia (Italia)
"Weekend" di Mario Porfito (Italia)
 
Fuori Concorso : "In her shoes" di Maria Iovine (Italia)
 

Domenica 14 luglio 2019 ore 21,00

"La gita" di Salvatore Allocca (Italia)
"Walter Treppiedi" di Elena Bouryka (Italia)
"Slaughter" di Saman Hosseinpuor (Kurdistan)
"L' Interprete" di Hlep Papou (Italia)
"Il nostro concerto" di Francesco Piras (Italia)
 
Fuori Concorso: Inanimate di Lucia Bulgheroni (UK /Italia)

Al termine premiazione dei corti vincitori

per ogni opera finalista, l'organizzazione ospita a proprie spese (alloggio in albergo e cena) per la giornata della proiezione, due persone che abbiano partecipato alla sua realizzazione (autore/regista/attori ecc.) per cui ccorre inviare una mail a: periferiadellimpero@libero.it  per le prenotazioni.

 

I corti finalisti della decima edizione di

 "Periferia dell'impero film festival  2019"

"L' Interprete" di Hlep Papou (Italia)
"Parru pi tia" di Giuseppe Carleo (Italia)
"Il mondiale in piazza" di Vito Palmieri (Italia)
"Il nostro concerto" di Francesco Piras (Italia)
"U muschettieri" di Vito Palumbo (Italia)
"Lucy" di Roberto Gutierrez (Italia)
"Mon Clochard" di Gian Marco Pezzoli (Italia)
"All these creatures" di Charles Williams (Australia)
"The Role" di Farnoosh Samady (Italy/Iran)
"La gita" di Salvatore Allocca (Italia)
"Walter Treppiedi" di Elena Bouryka (Italia)
"Genericamente" di Giulio Neglia (Italia)
"Happy Friday" di Jose Antonio Aguilera (Spagna)
"Humam" di Carmelo Segreto (Italia)
"Slaughter" di Saman Hosseinpuor (Kurdistan)
"Weekend" di Mario Porfito (Italia)
"Custodia Compartita" di Carlus Fabrega (Spagna)

 

PERIFERIA DELL' IMPERO FILM FESTIVAL 2019

decima  edizione

scadenza bando ore 24,00 del 20/05/2019

Novità della decima edizione: sono stati aumentati l'importo dei premi, al "Miglior corto edizione 2019" vanno euro 1000,00 -al "Premio del Pubblico 2019 vanno  euro 500,00. Inoltre è stato inserito il "Premio autore emergente o opera prima" (autore di età inferiore ai 30 anni oppure di qualsiasi età alla prima opera cinematografica), per questa categoria il premio previsto è di euro 500,00. i premi possono essere comulativi cioè ad un cortometraggio può essere assegnato più di un premio.

scarica e prendi visione del regolamento completo

regolamento edizione 2019.docx (71105)

scarica la domanda di iscrizione/liberatoria

domanda di iscrizione e liberatoria 2019.docx (15175)

regolamento e domanda di partecipazione in lingua inglese

download the regulations in English

regulation 10 edition Periphery of the Empire film festival (1).docx (72845)

download the application form

demand participation and disclaimer 2019 in English language .docx (16136)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

logo del festival

 

Il nostro festival è su:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Notizie

26.07.2014 17:00
Il festival si svoge presso il chiostro del Castello Ducale...
25.07.2014 12:59
La giuria selezionatrice dei corti in concorso della quinta...
03.07.2014 16:38
La direzione del festival rende noto i nominativi dei...
09.04.2014 18:29
Con grande gioia vi informiamo che il corto "Nessuno vuole...

novità

19.01.2019 07:09
La Direzione del festival comunica che la giuria selezionatrice della decima edizione (2019) di "Periferia dell' impero film festival" è composta dai signori: Filippo Ianniello, Miriam Filippelli, Antonello Marcello, Antonio Torrese, Adolfo Sasso, Emma Piano e Romolo Calcagno.
15.01.2019 00:00
Il festival si svoge presso il chiostro del Castello Ducale di Sessa Aurunca (Caserta)sito in piazza XX Settembre. Per raggiungere Sessa Aurunca da sud uscita autostrada Capua e andare dritto per circa 20 km(seguire la segnaletica); da nord uscita Cassino, andare direzione Formia, prendere la...

PERIFERIA DELL' IMPERO

SI SVOLGE CON IL CONTRIBUTO

 

CON IL PATROCINIO DEL

 

COMUNE DI 

SESSA AURUNCA (CE)

 

CON LA COLLABORAZIONE DI

 

 

Contatti

Associazione Arci Matidia Piazza Mercato, 23
81037 Sessa Aurunca (CE)
3479947917 arci.matidia@libero.it